IL SISTEMA GEOCOLLECT

La vostra fonte d’energia è a 1,50 metri sotto terra

L’energia geotermica è l’energia immagazzinata sotto la superficie terrestre o all’interno della terra, che viene alimentata dal sole e dagli agenti atmosferici, fino ad una profondità di 10,00 metri. Inoltre, il sistema di assorbimento GeoCollect può generare energia anche dal cosiddetto calore della cristallizzazione e del percolato. Il risultato è una piccola centrale termica che si trova a soli 1,00 o 2,00 metri sotto terra.

Il sistema è costituito da moduli di captazione che hanno il compito di captare l’energia dal terreno circostante. Ogni modulo di captazione è costituito da più pannelli che proprio per il loro disegno superficiale e del riempimento con una miscela di acqua e glicole, consentono una captazione sicura ed efficiente, cosicché la profondità d’installazione di 1,50 metri risulta del tutto sufficiente. Ogni singolo modulo costituito da n.10 pannelli connessi in serie, è capace di erogare 1,00 Kw di potenza termica.

Per una moderna casa unifamiliare di ca. 150 m² sono sufficienti ad es. 8,00 kW di potenza termica. Pertanto la pompa di calore avrà bisogno di una potenza di estrazione di 6,00 kW, cioè 6,00 moduli, distribuiti su 42,00 m² di terreno.

Confronto delle aree

Blu: area richiesta per gli impianti geotermici convenzionali in prossimità della superficie
Rosso: area richiesta per il sistema di assorbimento geotermico GeoCollect

Fig. 1

Fig. 1 – Trincee di posa parallele ai muri della casa: vengono utilizzate trincee parallele ai muri della casa. In questo modo viene occupata solo una piccola superficie della proprietà.

Fig. 2 – Trincee utilizzabili: È possibile utilizzare le trincee e le linee di alimentazione esistenti intorno alla casa (ad es. fognature, linee elettriche, d’antenna o elettriche). Il calore dell’acqua di scarico viene assorbito da scambiatori di calore geotermici.

Fig. 2

Fig. 3

Fig. 3 – Argini: Piccole trincee possono essere realizzate in terrazzamenti come terrazze o pendii naturali dove possono essere posizionati moduli assorbitori geotermici.

Fig. 4 – Aree di sosta: Le aree di sosta con ecoplasti non sigillati possono essere rese fruibili sottoterra da moduli assorbenti incorporati.

Fig. 4

LE BASI FISICHE

I moduli assorbitori geotermici GeoCollect raccolgono energia preziosa dal terreno circostante.

Essi costituiscono un’alternativa efficace ed economica alle sonde geotermiche di profondità. Rispetto ai collettori di superficie tradizionali, questo sistema richiede molto meno spazio.

Funzione – Capacità di prelievo

A seguito dei calcoli e dimensionamenti sperimentali, mirati al fatto che il terreno della zona di captazione si potesse rigenerare sufficientemente e regolarmente, si è stabilito di realizzare delle trincee di scavo (scavo a sezione obbligata) avente le seguenti dimensioni minime – Larg x Lung. x Prof. = 80,00 cm x 1.050,00 cm x 160,00 cm, dove in ogni trincea saranno posati n.2 moduli posti uno fronte all’altro con un interasse di 70,00 cm.